Risk Management e Loss Prevention

– Il processo di gestione ottimale dei rischi –

Il mercato assicurativo vive un momento di forte innalzamento della competitività e propone sfide importanti. In un contesto con dinamiche così accelerate e volatili recuperare i valori più profondi che ispirano il principio della mutualità e del trasferimento del rischio rafforza l’identità professionale e mette in risalto il ruolo sociale dell’assicuratore. La gestione dei rischi è comunemente percepita come la necessità di dover affrontare un costo certo per fronteggiare perdite potenziali. In realtà se un rischio esiste evitare di affrontarlo non elimina affatto il suo costo, piuttosto consolida le non conformità derivanti dal mancato impiego di strumenti di ottimizzazione. Individuare il mix più adeguato di tecniche di protezione, prevenzione, trasferimento e ritenzione minimizza il costo del rischio e produce utili aziendali. Una corretta gestione dei rischi produce, inoltre, valore in termini di posizionamento strategico e di affidabilità della pianificazione.

Il corso è così strutturato:

  • una prima area squisitamente tecnica incentrata su Risk Management, Risk Assessment e Loss Prevention;
  • una sezione dedicata alle Strategie di Comunicazione, necessarie per collegare la parte tecnica alle dinamiche del mercato e valorizzare la consulenza presso il cliente finale;
  • un’area dedicata alle Tecniche di Docenza, pensata per favorire la crescita della intera organizzazione;
  • l’autorizzazione all’uso del materiale didattico, se citata la fonte, (guida docente, slide, dispense, esercitazioni, case history) e la possibilità di avvalersi degli strumenti online (modulistica, esercitazioni, test finale) per erogare, senza costi aggiuntivi, la formazione a colleghi o collaboratori e rilasciare anche le certificazioni di aggiornamento professionale previste dall’IVASS.

Programma

  • Aspetti definitori
  • Tassonomia dei rischi
  • Classificazioni operative
  • Approcci di analisi e di gestione
  • I rischi operativi puri
  • Profilazione dei rischi
  • Conoscenze di base – Unità di rischio, Pericoli, Casualità, Effetti
  • Strumenti di indagine – Diagrammi di flusso, What-if analysis,
  • Alberi delle responsabilità, HazOp
  • Le altre fonti informative
  • Tecniche di protezione
  • Tecniche di prevenzione
  • Tecniche di Ritenzione
  • Tecniche di Trasferimento
  • Il monitoraggio del processo
  • Strategie di comunicazione
  • Tecniche di docenza

Durata e modalità didattiche

Il corso ha una durata complessiva di 6 giornate in presenza divise in tre moduli da due giornate distanziati tra loro di circa tre settimane,  per un totale di 45 ore complessive certificabili ai fini IVASS.
Le attività didattiche sono progettate per garantire il massimo apprendimento. I lavori prevedono fasi di osservazione riflessiva, concettualizzazione astratta, sperimentazione attiva, esperienza concreta.
La comunicazione dei nostri docenti è ricca di esempi concreti per favorire comprensione e memorizzazione, in funzione dell’obiettivo di apprendimento della conoscenza e di acquisizione dell’abilità, del saper fare

  1. Approfondisci le Modalità Didattiche
  2. Leggi l’articolo “L’apprendimento esperienziale di Kolb”

Impianto di supporto operativo

L’impianto di supporto operativo è costituito dalla partecipazione a una piattaforma online dove per tutto il periodo del corso, in maniera metodologica, si analizzano le esperienze concrete, si effettuano gli opportuni set-up e si estraggono le pratiche vincenti identificando concetti chiave e processi. Al termine di questa attività si procede alla sistematizzazione di quanto emerso affinché possa essere una nuova base di condivisione e di ulteriore sviluppo. Si tratta di una modalità innovativa che produce effetti di crescita esponenziali.

Obiettivi

Il corso consente di acquisire competenze per differenziarsi dai competitors, fornisce strumenti operativi che aggiungono valore al ruolo sociale dell’assicuratore e inoltre permette di:

  • offrire un servizio di consulenza a cui poche Aziende hanno abitualmente accesso e il cui valore economico ha precisi riferimenti di mercato e poter estendere queste competenze alla propria organizzazione;
  • erogare consulenza ai clienti con strategie di rilascio che ne facciano percepire l’effettivo valore,
  • formare i collaboratori grazie alla parte del corso dedicata alle tecniche di docenza e alla concessione di utilizzo del materiale didattico (se citata la fonte) e degli strumenti certificazione e di test on-line, con totale autonomia nella gestione dei tempi e dei luoghi di erogazione della formazione;
  • generare nei collaboratori motivazioni, entusiasmo, identificazione nel ruolo e senso di appartenenza e allo stesso tempo lanciare campagne commerciali con a disposizione un impianto operativo;

A chi è diretto

Il corso tratta nel dettaglio le tecniche di gestione dei rischi operativi puri ed è, pertanto, diretto specificamente ad Intermediari di assicurazioni, a Responsabili commerciali di Compagnie, a Risk Manager e ad Insurance Buyers aziendali e, in generale, agli operatori del comparto assicurativo. Riteniamo però che la partecipazione possa anche offrire spunti interessanti a consulenti aziendali e finanziari che intendono esplorare nuove opportunità di business.

Come finanziare il corso?

Startegy Consulting è una società certificata UNI EN ISO 9001 ed è pertanto possibile finanziare i nostri corsi attraverso i principali fondi paritetici

Libreria

Dispense e guide per lo sviluppo personale e organizzativo

Share

Condizioni di partecipazione

La quota di partecipazione comprende

materiale didattico in copyleft

lunch

attestato di partecipazione

La quota di partecipazione non comprende

pernottamenti

Per informazioni sulla programmazione di questo corso richiedi un contatto

Numero massimo partecipanti

Contatti