Startegy review

Cultura organizzativa

Gioco di squadra ed efficienza organizzativa

In ogni organizzazione ciascun componente lavora in due direzioni: produrre valore sistemico e produrre valore per se stesso. Questo aspetto diviene chiave (non a caso è di grande attualità il tema della “coopetizione”) per comprendere una delle principali aree di intervento di natura culturale e organizzativa.

La negoziazione manageriale come risorsa chiave per la gestione dei conflitti organizzativi

In azienda, come nella società civile, ciascun membro dell’organizzazione investe energie in due principali direzioni:
– produrre valore sistemico a beneficio dell’intera comunità;
– “posizionarsi” all’interno della vita organizzativa e ottenere dei benefici personali (es. denaro, potere, autonomie, tranquillità, minor lavoro, maggiori responsabilità, etc…).

Vantaggi competitivi e margini di profitto

Orientare il proprio quadro strategico consente di raggiungere un posizionamento ottimale e di intraprendere un percorso fruttuoso svincolato dall’erosione dei margini di profitto che contraddistingue le arene competitive estremamente affollate.

Investire sulle soft skills, ok va bene. Ma da dove cominciare?

Spesso accade che, scorrendo i titoli e leggendo i programmi dei corsi, se ne trovino diversi che attirano l’attenzione e che riteniamo possano essere utili. In mancanza di priorità specifiche, scegliere da dove cominciare richiede alcune valutazioni..

L’apprendimento esperienziale di Kolb

David A. Kolb, docente di Psicologia Sociale alla Harvard University, ha introdotto in letteratura il concetto di “apprendimento esperienziale”, un processo dove la conoscenza si sviluppa mediante l’osservazione e la trasformazione dell’esperienza.

Impegno sociale e competitività

Quando l’impegno sociale innalza le coscienze invece di sollevarle la crescita del senso di responsabilità determina un incremento esponenziale dell’attenzione ai bisogni del mercato. Questa dinamica diviene rapidamente uno stile aziendale e produce dei plus sorprendenti sul piano del posizionamento strategico.

Dal controllo alla responsabilizzazione

L’empowerment è un processo graduale di rilascio di competenze, autonomie e responsabilità alla propria organizzazione che per definizione avviene con flussi bottom-up. In quali contesti è fondamentale la sua attivazione? Molte imprese dispongono di una organizzazione top-down. Le decisioni sulle strategie e sui processi operativi sono…

Scenari sempre più mutevoli e resistenze al cambiamento sempre più elevate?

La nostra epoca è contraddistinta da una accelerazione esponenziale del numero di innovazioni tecnologiche “significative” che determinano scenari in continua evoluzione sul piano politico, legislativo, economico e anche della geolocalizzazione degli insediamenti produttivi; a queste complessità si aggiungono…

Vendere e produrre i prerequisiti per vendere di più

Come ogni impianto industriale anche la vendita è un processo ben definito, sebbene abbia dinamiche e logiche diverse da quelle della produzione di un bene materiale. Operare con agenti o con dipendenti, con esclusivisti o plurimandatari, gestire la struttura con un approccio top-down o bottom-up,…

Tienimi aggiornato

*Nome:
*Email:

Strategie competitive e modelli di business

Partecipa alle attività del primo gruppo di discussione in Italia su LinkedIn

Job Profiles - il cercolavoro organizzato per funzioni e settori

Gli aggiornamenti di tutte le offerte di lavoro presenti su LinkedIn per settori le funzioni e le qualifiche di tuo interesse

Libreria

Dispense e guide per lo sviluppo personale e organizzativo

vai ai contenuti